NORMATIVA EN 13155 2017-12-22T16:26:12+00:00

NORMATIVA EN 13155

Il CEN, Comitato Europeo di Normalizzazione, a cui aderiscono Germania, Austria, Belgio, Danimarca, Spagna, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Islanda, ITALIA, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Regno Unito, Svezia e Svizzera ha emesso nel luglio 2003 una nuova norma Europea EN 13155.
La norma disciplina la progettazione, la fabbricazione e l’utilizzo della forca “per pallets”.
L’emissione di una nuova norma, ha lo scopo di regolamentare in maniera più specifica e restrittiva una direttiva comunitaria, “Direttiva Macchine”, a maggior tutela e garanzia dell’utilizzatore.
Il produttore solamente dopo aver rispettato ed essersi conformato a tutte le indicazioni prescritte dalla norma più certificare che l’attrezzo risponde alla norma Europea. Le indicazioni più importanti contenute nella norma EN13155 riguardano il coefficiente maggiorativo di progettazione e l’utilizzo della forca. La sigla EN identifica le norme elaborate dal CEN. Le norme EN devono essere obbligatoriamente recepite dai Paesi membri CEN e la loro sigla di riferimento diventa, nel caso dell’Italia, EN. Queste norme servono ad uniformare la normativa tecnica in tutta l’Europa, quindi non è consentita l’esistenza a livello nazionale di norme che non siano in armonia con il loro contenuto.

EN13155(5.2.5.3):
– una protezione contro la caduta di elementi del carico è assicurata quando sui lati e sul fondo della forca non ci sono aperture superiori a più di 50 mm di larghezza.
Questa protezione non è necessaria se:
– la forca è utilizzata in prossimità del suolo. Es. scarico materiale dal camion al suolo.

EN13155(5.2.5.5):
La forca è utilizzata unicamente per il trasporto di materiale costituito in carico unitario, per reggiatura, film termoretraibile, ecc.; la forca deve essere equipaggiata da un dispositivo di trattenuta del carico quale catena o barra di ferro.
Le nostre forche sono tutte conformi alla nuova norma EN13155; il nostro rivenditore di zona dispone di fascicolo tecnico contenente estratto relazione di calcolo, manuale d’uso e originale della norma EN.